Incorre in licenziamento il lavoratore che abusa dei permessi 104 -

Vai ai contenuti

Menu principale:

APPROFONDIMENTI > AGGIORNAMENTI

INCORRE IN LICENZIAMENTO IL LAVORATORE CHE ABUSA DEI PERMESSI 104

La legge 104 consente ai lavoratori dipendenti di poter assistere un parente disabile usufruendo, giustamente, di appositi diritti, i cosi detti "permessi 104".

La cosa meno giusta, invece, è quando i lavoratori approfittano di questi permessi 104 non ai fini assistenziali, ma per occupare diversamente il tempo, abusando di questo diritto.

Tale situazione non può, quindi, che portare alla rottura della fiducia con il datore di lavoro, giustificando il recesso dal rapporto di lavoro.

Le aziende sono, quindi, legittimate a controllare il proprio lavoratore per sincerarsi che l'assenza dal posto di lavoro sia effettivamente giustificata e non rappresenti un giorno di ferie pagato.

Un tale comportamento può determinare il licenziamento del lavoratore per  “abuso di diritto” a danno della collettività,  dal momento che il permesso dovuto al lavoratore viene anticipato dal datore di lavoro, ma poi viene saldata dall’INPS.
Per maggiori informazioni sull'argomento
inviaci la Tua richiesta online






 
STUDIO CORAPI AVVOCATI
info@studiocorapiavvocati.it
Tel./Fax: 0967/620019
Mobile: +39 348/3546256
Via Casilina n. 394 - 00176 ROMA
Via S. Martino n. 3 - 88068 SOVERATO (CZ)
P.I: 10334211009
Torna ai contenuti | Torna al menu